Home 

SWOT analysis  

Definizioni

Problema, setting, solving

Orientarsi al problema

Aree di interesse

Quando ricorrere al problem setting

Metodologia

Tecniche e Strumenti

Una nuova professione

Link

 

Mappa del sito

Il metodo della SWOT analysis serve a cambiare gli atteggiamenti mentali di fronte ai problemi.

Si basa su una matrice divisa in quattro campi, dedicati rispettivamente ai punti di forza (strenghts) e di debolezza (weaknesses), alle opportunità (opportunities) e alle minacce (trhreats).

La matrice si usa da soli o in gruppo, e si applica a qualsiasi soggetto: l'azienda, il prodotto, un'iniziativa, un progetto.

L'analisi va fatta prendendo in considerazione sia l'interno sia l'esterno dell'azienda, del prodotto, del progetto. I punti di forza interni di un prodotto, per esempio, sono i materiali e la tecnologia impiegati, quelli esterni il rapporto vincente con la concorrenza. anche opportunità e minacce sono da cercare all'interno (organizzazione, problemi sindacali) e all'esterno (impatto ambientale, recessione).

In genere si tende ad avere un solo punto di vista. Se è troppo pessimistico si stroncano le idee nuove e l'intraprendenza. Se è troppo ottimistico si rischia di avventurarsi in acque perigliose senza avere le attrezzature adatte.

Con la SWOT analysis invece ci si costringe ad analizzare il problema da quattro punti di vista diversi e contrastanti.

La SWOT analysis č utile per prendere decisioni su quali sono i punti di forza su cui puntare, o i punti deboli su cui intervenire, e su quali sono le minacce che possono essere trasformate in opportunitā.

La matrice č stata proposta da H. Weihrich nel 1982, fra i modelli e strumenti per la pianificazione strategica.

Link

Tecniche e strumenti - Tecniche di analisi

Tecniche di domanda

Tecniche di ricerca

Analisi di tendenza

SWOT analysis