Home

Project management

Definizioni

Problema, setting, solving

Orientarsi al problema

Aree di interesse

Quando ricorrere al problem setting

Metodologia

Tecniche e Strumenti

Una nuova professione

Link

 

Mappa del sito

Il project management, o gestione di uno o più progetti, è una disciplina trasversale, perché chiunque abbia una responsabilità direttiva o organizzativa deve essere capace di gestire un progetto. Tuttavia la complessità dei processi spesso rende necessaria una figura specialistica di project manager, con specifiche responsiabilità di organizzazione e gestione del progetto, e con conoscenze informatiche adeguate.

Il problem setting può collocarsi a monte di un progetto, per definire i problemi che il progetto dovrà risolvere, e può essere necessario all'interno del progetto, per definire problemi specifici che possono sorgere dalla divisione delle operazioni. Fra queste operazioni quindi andranno inserite le voci relative alla definizione di problemi.

La definizione dei problemi può aprire anche vie diverse all'interno di un progetto, del tipo "if...then" o "sì/no", e quindi può dare luogo a sottoprogetti diversi a seconda delle condizioni che si verificheranno. Questo è importante soprattutto nei processi di prevenzione e gestione di crisi: se si verifica l'evento A, scatta il processo AA, se si verifica l'evento B, scatta il processo BB.

Il project management è quindi un'area di interesse per il problem setting, ma è anche uno strumento importante per gestire tutto il processo di problem solving. Al proposito vai a Project management.

Aree di interesse

Organizzazione aziendale

Knowledge management

Project management

Consulenza

Marketing

Comunicazione

Risorse umane

Formazione

Qualità