Home

Definizioni

Definizioni

Problema, setting, solving

Orientarsi al problema

Aree di interesse

Quando ricorrere al problem setting

Metodologia

Tecniche e Strumenti

Una nuova professione

Link

 

Mappa del sito

 

Umberto Santucci

Problem setting

Problem solving

Problema

Progetto

Teorema

Algoritmo

Enigma

Problema e mistero

Se "problem setting" significa "definizione del problema", in un lavoro sul problem setting la prima cosa da fare è definire i termini.

Questo vale anche come metodologia generale. Prima di affrontare un argomento qualsiasi è bene mettersi d'accordo sul significato dei termini, per essere sicuri che non vengano intesi in modo diverso.

Come tutto l'ipertesto, questa pagina è aperta al tuo contributo, nel caso che ti venga in mente di rettificare una definizione o di definire un altro termine.

Problem setting

Processo teorico e pratico che serve a trasformare un disagio in un problema, in una questione ben definita. Precede il problem solving, che trasforma il problema ben definito in un progetto, da gestire secondo le tecniche del project management.

Il problem setting risponde alla domanda: che cosa fare?
Il problem solving risponde alla domanda: come fare?

Problema

Questione da risolvere partendo da elementi noti mediante il ragionamento, e per la quale si propongono soluzioni.
Problema di aritmetica, di geometria, di algebra. Formulare, impostare, risolvere un problema.
I dati del problema = gli elementi noti.
Questione, situazione difficile o complessa di cui si cerca la soluzione (circolare in auto è un problema).
Persona misteriosa o incomprensibile, il cui comportamento mette in difficoltà (quella ragazza è un problema)

Dal greco pròblema, da proballo = metto avanti, popongo. (Vocabolario Gabrielli)

Progetto

Piano relativo ad un lavoro da eseguire, elaborato in base a criteri di fattibilità.
Idea, proposito, intenzione.
Complesso degli studi, disegni, plastici di un'opera da eseguire.

Dal francese projeter, tardo latino proiectare. (Vocabolario Gabrielli)

L'etimologia di problema e progetto ci porta a qualcosa che si spinge in avanti, verso una visione futura. Proiettare se stessi e la propria immaginazione verso altri tempi, altri luoghi, altre situazioni.

Il problema nasce comunque da una proiezione nel futuro e dal peso del passato (poiché le cose sono andate in un certo modo, vorrei che andassero in un altro modo).

Teorema

Proposizione che viene dimostrata mediante un ragionamento fondato su ipotesi o proposizioni assunte come vere o su proposizioni precedentemente dimostrate.

Dal greco theorèo = esamino

Algoritmo

Procedura o formula per risolvere un problema. Il termine deriva dal nome del matemaico arabo Al-Khowarizmi (sec. IX). Un programma per computer può essere visto come un elaborato algoritmo. Nelle scienze matematiche e informatiche un algoritmo generalmente indica una piccola procedura che  risolve un problema ricorrente, o uno schema uniforme per risolvere una classe di problemi.

Enigma

Breve componimento in prosa o in versi dove, in termini oscuri, ambigui o allegorici, si esprime un concetto o una parola da indovinare.

Estensione: discorso oscuro, confuso, reticente, difficile da capire. Persona o cosa difficile a definirsi, spiegarsi, comprendersi; mistero. Gioco enigmistico.
(Vocabolario Gabrielli)

Problem solving

Problem finding – rendersi conto del disagio
Problem setting – definire il problema
Problem analysis – scomporre il problema principale in problemi secondari (WBS)
Problem solving – eliminare le cause
Decision making – decidere come agire
Decision taking – passare all’azione

(dal glossario di "Gioco e dopogioco", La Meridiana, 1997)

Problema e mistero

Il mistero è una porta chiusa, di cui non si ha la chiave.

Il problema è una porta da aprire, di cui si deve cercare la chiave, la serratura, il sistema di apertura.