Home  

Giochi e simulazioni

Definizioni

Problema, setting, solving

Orientarsi al problema

Aree di interesse

Quando ricorrere al problem setting

Metodologia

Tecniche e Strumenti

Una nuova professione

Link

 

Mappa del sito

A volte il problema Ŕ talmente complesso che bisogna ricorrere a modelli simulati che lo semplificano affrontandone solo alcuni aspetti.

Oppure le dinamiche possono essere difficili, per cui Ŕ meglio sdrammatizzarle ricorrendo a giochi che le sappiano interpretare in maniera simbolica. 

Simulazioni e giochi sono sempre modelli semplificati di una realtÓ sfaccettata e multiforme, ricca di variabili, spesso confusa o di dimensioni troppo ampie per poter essere gestita dal nostro pensiero.

Nei giochi di simulazione si fa finta di essere o di fare qualche altra cosa.

Nei giochi d'aula o di gruppo si ricorre al gioco per stimolare il lavoro di gruppo, la ricerca di nuove idee, la sdrammatizzazione di situazioni conflittuali.

Il role play, o giuoco di ruolo, abitua a saper assumere punti di vista diversi.

Il Dilemma del Prigioniero Ŕ un gioco molto famoso che si presta ad interpretare situazioni di collaborazione fra persone, fra uomini e computer, e che si pu˛ riconoscere negli inttrecci di film e romanzi gialli o nelle dinamiche del mondo degli affari e dell'impresa.

Il computer permette di simulare eventi che non possono essere simulati in altro modo, perchŔ astratti o troppo estesi nello spazio e nel tempo.

La realtÓ virtuale permette di simulare la manipolazione di elementi simbolici in uno spazio inesistente ma creato dal computer. Con essa si possono spostare da un luogo virtuale all'altro titoli azionari, concetti astratti, modelli di oggetti concreti.

link

Tecniche e strumenti - Giochi e simulazioni

Giochi di simulazione

Giochi d'aula e di gruppo

Role play

Dilemma del prigioniero

Simulazioni al computer

RealtÓ virtuale