Home  

Pensiero sistemico e chaos management

Definizioni

Problema, setting, solving

Orientarsi al problema

Aree di interesse

Quando ricorrere al problem setting

Metodologia

Tecniche e Strumenti

Una nuova professione

Link

 

Mappa del sito

Il pensiero sistemico si basa su teorie e modelli elaborati da Peter Senge, Jay Forrester e altri della Sloan School of Management del MIT.

Ongi decisione, ogni azione, produce effetti su un sistema. Gli effetti possono innescare processi in crescita, o mitigarli. L'effetto "valanga" innesca il processo di escalation. L'effeto "bilancia" controlla l'escalation, la riduce e la blocca.

Se un prodotto incontra il favore dei clienti, il passaparola produce un effetto valanga positivo. Se però un concorrente mette sul mercato un prodotto simile a prezzo più basso, questo farà da bilancia al successo del primo prodotto.

Se mi sforzo per ottenere un risultato, miglioro il livello di prestazione. Ma quando a furia di sforzarmi mi stanco, lo sforzo viene limitato e il livello si abbassa di nuovo.

Il management del caos si basa sulle moderne teorie del caos e delle catastrofi, per cui nell'ordine c'è caos e nel caos c'è ordine. I moderni calcolatori permettono di calcolare le potenti equazioni del caos, e di rappresentarle graficamente. Un esempio sono i frattali.

Molte tecnologie si basano sulle teorie dei giochi e del caos, con cui si cerca di prevedere l'imprevedibile, e di gestire l'imprevedibilità entro limiti accettabili.

Applicate al management, le teorie del caos tendono a responsabilizzare le persone, a dare poche direttive semplici e potenti, pochi obiettivi chiari, a sviluppare la flessibilità dei collaboratori.

Leggi un mio articolo sul chaos management.

Metodologia

Consulenza di processo

Problem solving strategico

Pensiero sistemico

Il gruppo di lavoro

Disagio

Condizioni

Scenario

Situazione interna

Storia

Trend

Stakeholder

Criticità

Albero problemi

Albero obiettivi

Dati

Creatività

Decisione

Comunicare il problema

Problem solving