Home

Orientarsi al problema, più che alla soluzione

Definizioni

Problema, setting, solving

Orientarsi al problema

Aree di interesse

Quando ricorrere al problem setting

Metodologia

Tecniche e Strumenti

Una nuova professione

Link

 

Mappa del sito

 

Umberto Santucci

A volte cerchiamo soluzioni ai nostri disagi, e le chiediamo a qualcuno che pensiamo possa aiutarci. Quando crediamo di aver trovato le soluzioni valide, siamo disposti anche a pagarle piuttosto bene.

Altre volte invece rifiutiamo soluzioni che ci vengono imposte o consigliate.

In molti casi si cercano soluzioni senza aver definito il problema. Ovviamente poi si rimane insoddisfatti, perché il problema persiste.

Le soluzioni appartengono al passato, il problema è presente. A volte le soluzioni adottate in precedenza funzionano, ma più spesso non funzionano, perché le condizioni e le caratteristiche del problema sono cambiate.

Anche la scuola, che come dice Popper "fornisce soluzioni non richieste a problemi non posti", deve evolvere verso la definizione di nuovi problemi, superando l'insegnamento di soluzioni di problemi del passato. La cultura tradiizonale va rivista in senso problematico, non apodittico.

In questo settore ci sono riflessioni a ruota libera sul problema in generale e sul setting del problema in particolare.

Spesso mi limito a porre domande, perché mi aspetto risposte da parte dei visitatori, e perché nel problem setting le domande sono sempre più importanti e "creative" delle risposte.

Il leader e il problema

Problema e pensiero

La domanda

Emergenza

Problem setting e gioco

Problema e regalo

Problema e conflitto

Problem setting e creatività

Problema e plot narrativo

Apprendere dall'esperienza

Sensemaking e problema